cliente clienti domande impatto sul cliente trattativa

I principali ostacoli alla chiusura di una trattativa e la gestione emotiva delle sconfitte

La gestione degli ostacoli e la relativa gestione emotiva delle sconfitte sono tra le competenze chiave di un venditore esperto.

I principali ostacoli alla chiusura di una trattativa sono 3:

1 Il cliente non attribuisce VALORE alla nostra proposta

2 l’interlocutore non ha l’autorità per decidere

3il Prezzo

VALORE

In questo caso, probabilmente nelle fasi iniziali non siete stati in grado di comprendere quali sono i reali obiettivi del cliente (che, ricordo, sono completamente un’altra cosa rispetto ai bisogni legati al prodotto). Dovete ritornare sui vostri passi e riformulare alcune domande che tipicamente si svolgono nelle fasi iniziali di indagine. Attenzione perché il cliente potrebbe spazientirsi e non darvi una seconda opportunità.

AUTORITA

Ancora prima di recarvi dal cliente, nella fase telefonica, dovreste accertarvi che la persona con cui state parlando abbia effettivamente potere decisionale.

I decision-maker veri dovrebbero essere coinvolti già nelle fasi iniziali per ridurre i tempi medi del ciclo di vendita.

PREZZO

Ricordatevi che, nonostante possiate aver condotto la trattativa nel migliore dei modi, c’è sempre la possibilità che il cliente, pur percependo il valore di quanto offerto, vi chieda uno sconto che va oltre il possibile.

Ricordate: non tutte le vendite sono vendite che vi appartengono; in altri termini, bisogna imparare a lasciar andare qualche volta!

GESTIONE EMOTIVA DELLE TRATTATIVE

Anche i venditori TOP si sentono dire “NO” dal cliente a volte; i “NO” fanno parte della vendita!

Ciò che differenzia un venditore TOP da un neofita, è che il primo di solito ha una strategia emotiva per gestire le sconfitte.

Per strategia emotiva intendo una serie di domande che analizzi in modo consapevole l’intero corso del colloquio avuto col cliente.

Dovreste domandarvi:

• cosa ho fatto giusto?

• cosa potevo fare meglio?

• Come mi comporterò la prossima volta?

Infine, risettati mentalmente; in altri termini, focalizzati su uno schema mentale positivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: